Voglia di orto!

L’editore De Vecchi ha sempre rappresentato, in Italia, un punto di riferimento per tutti i tipi di manuali tesi ad insegnare cose utili a chiunque avesse avuto passioni da coltivare.
Gli argomenti trattati nel corso di tanti anni sono innumerevoli e tra i più disparati.
Dalla riflessologia del piede, alla cura e realizzazione di bonsai, all’addestramento del cane, e così via…
Diversi anni fa, quando gestivo una libreria, lo scaffale dei manuali di De Vecchi era uno dei più forniti, nonché uno di quelli più interessanti.
Una piacevole sorpresa mi ha colto quando, volendo iniziare a capire qualcosa delle coltivazioni dell’orto (essendo totalmente negato in materia), mi sono imbattuto in questo libro, che risulta essere il più venduto sull’argomento.


E, sorpresa sorpresa, è un libro dell’editore De Vecchi.
Sfogliandolo ho ritrovato le belle e precise illustrazioni di vecchia memoria (altroché una frettolosa foto scattate con il cellulare…) veri capolavori di tecnica del disegno certosino che, nonostante siano in bianco e nero, sono molto più chiari e precisi rispetto a foto o illustrazioni del giorno d’oggi.
L’esposizione, poi, è chiara e facilmente comprensibile, anche per un profano come me.
Ah, che piacevolissima sorpresa aver ritrovato un libro (seppur sotto forma di guida) bello come si facevano una volta.
Mi fa piacere, poi, che risulti essere il libro più apprezzato sull’argomento.
La professionalità, qualche volta, viene giustamente premiata.